Nutrire il corpo, la mente e il pianeta: il compendio di Santa Marta

Su idea del Dipartimento di Scienze Economiche (Prof.ssa Maria Luisa Ferrari) si proporrà un viaggio espositivo che porti l’attenzione sul Compendio di Santa Marta, il cui restauro verrà completato a breve.

La relazione col tema principale di Expo “Nutrire il pianeta” sarà espressa dalla funzione iniziale del complesso degli edifici (Silos e Panificio) destinati alla fornitura di pane e gallette per l’esercito austriaco di stanza nel Veneto, costituito da 100.000 uomini. Si trattava di uno stabilimento industriale, che svolgeva l’intero ciclo produttivo, dalla conservazione dei cereali, alla molitura, alla panificazione. Era dotato di macchine a vapore e di forni in muratura tecnologicamente avanzati. Edificato tra il 1863 e il 1865, continuò a svolgere le funzioni di sussistenza anche con l’annessione al Regno d’Italia. La mostra si articolerà su tre tappe: Nutrire il corpo, con una sezione dedicata alla storia dell’edificio, alla sua funzione “alimentare” nell’ambito delle trasformazioni urbane ed economiche di Verona, Nutrire la mente, una sezione dedicata al recupero dell’edificio, che è stato oggetto di un importantissimo lavoro di restauro, Nutrire il pianeta, sezione sull’energia, dal vapore alle energie rinnovabili usate sia alla sua edificazione sia nel moderno restauro in quanto nella riqualificazione dell’immobile sono stare adottate tecnologie innovative avvalendosi di un sistema basato sulla geotermia.

Parallelamente al progetto della mostra sarà presentato un libro dedicato al compendio di Santa Marta, a cura del Prof. Valerio Terraroli (Dipartimento TeSis). .